Processo di stampaggio a iniezione di materie plastiche

Lo stampaggio a iniezione di materie plastiche è il processo più utilizzato per produrre parti in materie plastiche ed è un ramo in espansione nel settore della plastica. Si tratta di un processo rapido, concepito per la produzione di grandi quantità dello stesso prodotto di plastica in un breve periodo di tempo. Tra i materiali usati oggi ci sono, ad esempio, resine termoplastiche, resine termoindurenti, elastomeri e/o metallo/-i. I metalli usati tradizionalmente per fabbricare la plastica vengono sostituiti sempre più spesso da materie plastiche ad alte prestazioni che resistono a temperature elevate.

Processo di stampaggio a iniezione di materie plastiche

L’applicazione dello stampaggio a iniezione di materie plastiche è utilizzato ampiamente nella produzione di pezzi e ricambi in plastica: dalle apparecchiature mediche ai giocattoli. Nell’industria aerospaziale e soprattutto in quella automobilistica si producono molti pezzi in plastica per mezzo di stampaggio a iniezione. Guardati attorno un attimo: probabilmente vicino a te c’è un oggetto in plastica. Molto probabilmente è stato realizzato da una macchina per lo stampaggio a iniezione.

L’industria dello stampaggio a iniezione è cambiata molto negli ultimi anni; per esempio si sono accorciati i tempi di commercializzazione. Una delle strategie chiave a livello commerciale nel settore è lavorare in collaborazione con partner specializzati nelle attrezzature allo scopo di diminuire i tempi di consegna.

Scopri come approfittare di EAS come partner specializzato per le attrezzature: possiamo aiutarti a migliorare il processo di stampaggio a iniezione, aumentando la velocità di produzione e diminuendone i costi.

Come funziona il processo di stampaggio a iniezione di materie plastiche?

Il processo di fabbricazione di base dello stampaggio a iniezione: la plastica viene fusa nella macchina per lo stampaggio a iniezione e viene poi iniettata ad alta pressione in uno stampo. Il materiale viene qui raffreddato, solidificato e in seguito liberato attraverso l’apertura di due valvole dello stampo. Questa tecnica ha come risultato un prodotto in plastica con una forma fissa prestabilita.

Per facilitare la produzione, le varie parti che intervengono nel processo di stampaggio per iniezione devono essere disegnate con attenzione. I prodotti realizzati con macchine per lo stampaggio a iniezione vengono prima disegnati da un disegnatore o un ingegnere industriale. Un costruttore di stampi si occuperà poi di realizzare lo stampo, generalmente in acciaio o alluminio.  A questo scopo si terrà conto di alcune condizioni indispensabili: il materiale che verrà utilizzato per il prodotto finale, le caratteristiche del prodotto, ma anche il materiale dello stampo e le proprietà della macchina per lo stampaggio a iniezione.

 

Scheme of injection molding proces

Scheme of injection molding process

 

Il ciclo dello stampaggio a iniezione consiste nelle seguenti fasi:

Lo stampo viene inserito nella pressa a iniezione. La macchina per stampaggio chiude lo stampo e grazie ai sistemi di bloccaggio lo stampo rimarrà chiuso durante il processo di stampaggio.

Clicca qui per ulteriori informazioni sul bloccaggio e la forza di bloccaggio 

 

La plastica viene introdotta nella pressa a iniezione sotto forma di granuli o pellet. La pressa a iniezione riscalda la plastica fino al raggiungimento dello stato liquido. Attraverso l’ugello della pressa verrà iniettata la plastica fusa nello stampo (pressione di iniezione). La cavità dello stampo in questa fase è piena di plastica allo stato liquido. Il materiale si raffredderà poi fino a formare un prodotto solido. Infine, gli estrattori  spingeranno il prodotto raffreddato fuori dalla pressa come pezzo finito. Il processo di stampaggio per iniezione è così completato.

Sistemi Quick Mold Change

Come accelerare lo stampaggio a iniezione di materie plastiche

Il ciclo temporale del processo di stampaggio a iniezione di materie plastiche può essere suddiviso in: tempo di iniezione, tempo di raffreddamento e tempo di ripristino o di commutazione. Riducendo in termini di durata una qualsiasi di queste fasi, i costi di produzione diminuiranno. Cambi stampo frequenti permettono di ridurre le scorte e di rispondere più velocemente alle esigenze di mercato. I sistemi Quick Mold Change di EAS permettono di ridurre i tempi di fabbricazione, riducendo i tempi di commutazione.

Come diminuire i costi dello stampaggio a iniezione con sistemi Quick Mold Change

Processo di stampaggio a iniezione di materie plastiche