EAS a EuroBLECH 2018: movimentazione facile, anche per gli attrezzi più pesanti

Prerulli motorizzati, protagonisti a EuroBLECH 2018

 

EAS change systems, presente alla fiera EuroBLECH di Hannover nel padiglione 27 presso lo stand G42, offre soluzioni multiple, aiutando le aziende a migliorare l’efficienza delle proprie macchine usando sistemi SMED, Single Minute Exchange of Dies. Una delle linee di prodotto che fanno parte dell’ampio assortimento di prodotti EAS è la serie di prerulli: motorizzati, fissi o a snodo. Oltre ai prerulli motorizzati, EAS presenterà sistemi di bloccaggio idraulico, bloccaggi singoli e carri di cambio attrezzi manuale.

Carro cambio attrezzi

Ralf Cezanne, direttore EAS responsabile del mercato tedesco: “Esporremo alla fiera un carro cambio stampi manuale che garantisce operazioni semplici, veloci e di facile svolgimento per caricare e scaricare attrezzi. Si può regolare comodamente l’altezza di carico del carro per il cambio stampi che, una volta agganciato alla macchina, permette operazioni di carico e scarico dello stampo agevoli e di facile esecuzione. Costituisce un modo rapido ed efficiente per convertire il processo di fabbricazione dalla lavorazione di un prodotto a quella di un altro”.

Il carro cambio stampi manuale presentato in fiera a scopo dimostrativo illustrerà il carico di stampi e matrici su due diversi sistemi QDC (cambio stampi rapido). L’uno sarà un sistema di bloccaggio magnetico, l’altro di tipo idraulico.

Un’intera gamma di prerulli di vario tipo

In occasione di EuroBLECH, EAS presenterà anche un prerullo motorizzato. Sinonimo di risparmio di tempo e condizioni di lavoro più sicure. Non serve più che gli operatori manovrino stampi o matrici pesanti per caricarli o scaricarli dalla pressa e questo comporta una netta diminuzione del rischio che parti del corpo rimangano incastrate o addirittura schiacciate. La gamma di prerulli varia da quelli fissi, che si possono spostare facilmente da una macchina all’altra, a quelli a snodo e motorizzati.

Cezanne approfondisce l’argomento prerulli, usati sul lato di punzonatrici e presse per metalli per agevolare le operazioni di carico e scarico degli attrezzi. “I prerulli riducono drasticamente la manodopera necessaria per cambiare la produzione da un attrezzo all’altro. Quando poi si tratta di prerulli motorizzati, i tempi di cambio si riducono al minimo, anche nel caso di attrezzi pesantissimi o enormi”.

Quando i prerulli sono azionati da uno speciale motore con funzione di spinta e trazione, si possono caricare anche gli attrezzi più pesanti in un attimo, in condizioni di lavoro che non potrebbero essere più sicure. Anche negli spazi a cui è più difficile accedere, si può procedere a un cambio stampi rapido e senza rischi. Grazie a un motore elettrico, lo stampo viene spinto verso l’interno o tirato fuori dalla macchina.
Presso lo stand G42 nel padiglione 27 di EuroBLECH, EAS espone una serie di prerulli motorizzati.

Cezanne continua: “I prerulli EAS ampliano l’apertura laterale della macchina, facilitando un trasferimento manuale orizzontale degli stampi rapido e sicuro. Sempre montati in blocco, i nostri prerulli sono dotati di cuscinetti a rullini con superfici in acciaio temprato, per garantire una capacità di carico elevata”. La sicurezza non è garantita solo dalla semplificazione del processo di trasferimento attrezzi, ma anche dall’applicazione di dispositivi di blocco all’estremità del prerullo. “I dispositivi di blocco dello stampo garantiscono una movimentazione degli attrezzi in totale sicurezza. Basta una piccola distrazione per provocare incidenti: per questo abbiamo voluto inserire diverse funzioni per garantire la sicurezza in ogni fase del processo. Questo ci permette di raggiungere due obiettivi: da un lato salvaguardare la sicurezza del personale e dall’altro evitare danni agli attrezzi, che sono generalmente piuttosto costosi. Il vantaggio quindi è notevole, anche in questo senso”.

Bloccaggio idraulico

La caratteristica fondamentale di un sistema automatizzato e completo di bloccaggio idraulico sono i cilindri di bloccaggio idraulici, da applicare per modificare macchine esistenti o da montare su macchine nuove. Cezanne valuta le diverse opzioni: “Siamo in grado di fornire la soluzione ideale in base alle esigenze specifiche del cliente. I nostri sistemi di bloccaggio e bloccaggi singoli sono adattabili a macchine per il carico orizzontale o verticale. I bloccaggi idraulici possono essere montati sulla macchina secondo un’applicazione fissa. Se la macchina è dotata di cave a T, il movimento automatico dei bloccaggi è regolato da un cilindro pneumatico o idraulico. Possono anche essere spostati manualmente e parcheggiati in un’apposita area durante il cambio stampi. Un’altra possibilità è quella di montare i bloccaggi nel piano macchina per lasciare l’apertura totalmente libera da ostruzioni”.

Il funzionamento dei bloccaggi è completato da un’ampia gamma di barre di sollevamento stampi. Tali barre sono disponibili sia nella versione su sfere sia in quella su rulli e vengono azionate, a seconda del carico da movimentare, per mezzo di sistemi idraulici, pneumatici o caricati a molla.

Molto altro ancora

Della gamma di prodotti EAS fanno parte componenti singoli e sistemi automatizzati completi che garantiscono una durata di vita più lunga degli attrezzi e permettono procedure di cambio stampi il più rapide possibili. Bastano meno di dieci minuti per movimentare un attrezzo di addirittura 40 tonnellate! Il programma comprende tra l’altro sistemi di bloccaggio stampi idraulici e magnetici, sistemi di raccordo come raccordi multipli, raccordi per estrattori, connettori maschi, prerulli, carri cambio stampi, rotatori per attrezzi, unità di ispezione: tutto perfettamente in linea con la filosofia SMED (Single Minute Exchange of Dies). Cezanne conclude: “Le nostre soluzioni permettono di ridurre i costi di vari aspetti del processo di produzione e di aumentare il rendimento e l’efficienza delle macchine. Saremo lieti di darvi il benvenuto al nostro stand!”.

Per ulteriori informazioni, visitate lo stand EAS G42 nel padiglione 27 o il sito www.easchangesystems.com

Leave a reply

EAS a EuroBLECH 2018: movimentazione facile, anche per gli attrezzi più pesanti